Summer School 2011

Lettera del comitato promotore

Carissimo amico,

l’appello ad una nuova generazione di cristiani impegnati in politica, fatto ripetutamente in questi anni da Sua Santità Benedetto XVI, non è mai stato da noi considerato come un ornamento della nostra esperienza in politica, ma come profonda provocazione ad adoperarci quotidianamente per la costruzione del Bene Comune.

Ciascuno di noi vive con intensità il suo impegno in Parlamento e con convinzione si è adoperato per la costruzione del partito del Popolo della Libertà.

Qual è lo scopo della politica, il valore del compromesso, il perseguimento del Bene Comune e di una giustizia “giusta”? Si tratta di domande che quotidianamente siamo chiamati a porci e che informano le nostre decisioni quotidiane.

Secondo quali criteri? Nessuno di noi attribuisce un valore salvifico alla politica, ma al contempo ciascuno di noi è consapevole della non “neutralità” di un procedimento legislativo, di un atto amministrativo, di una posizione all’interno del Partito.

Non a caso abbiamo sempre tenuto come fosse una bussola ciò che Paolo VI diceva definendo la “politica come forma più alta di carità”.

“Il Popolo della Libertà è un movimento di donne e uomini che credono nella libertà e vogliono rimanere liberi, e si riconoscono nei valori del Partito dei Popoli Europei: la dignità della persona, la centralità della famiglia, la libertà e la responsabilità, l’uguaglianza, la giustizia, la legalità, la solidarietà e la sussidiarietà.” (art-1 Statuto del PDL). Queste le finalità del PdL, sulle quali, ciascuno nel proprio ambito, è chiamato a portare un contributo.

Ma è possibile imparare a fare politica? Siamo persuasi del valore dell’educazione, della formazione, nella vita come nell’attività politica. Ed è per questo che ci siamo permessi di scriverti, per proporti due giorni nei quali poter condividere queste riflessioni, dalle fondamenta fino alla costruzione di un atto amministrativo.

Lo faremo condividendo momenti di formazione, di dibattito nei seminari ed in assemblea, ma anche attraverso l’incontro con chi in politica, in azienda, nella vita possa offrirci la propria testimonianza.

Due giorni di lavoro, ma anche di convivenza e di relax.

Il comitato promotore

Annunci